Le infrastrutture EGNSS e le tecnologie ARAIM svolgono un ruolo importante per l’adozione del GNSS nei sistemi di controllo dei treni

Il team RHINOS, coordinato da Radiolabs, insieme ai partners DLR, Università di Nottingham, Università di Pardubice, Università di Stanford e con Ansaldo STS e Sogei ha completato con successo il progetto – co-finanziato dalla GSA – apportando un contributo importante per l’adozione del GNSS nelle applicazioni di controllo di marcia del treno. I risultati finali verificati con simulazioni e dati sperimentali, hanno dimostrato che è possibile raggiungere livelli di protezione nell’intervallo di 12 metri lungo il tracciato, 5 metri per la discriminazione del binario parallelo, con un miglioramento del 60-80% rispetto ai risultati precedenti. Un’architettura innovativa a due livelli con Advanced Receiver Autonomous Integrity Monitoring (ARAIM) è stata sviluppata e simulata per rilevare e mitigare il Multipath che rappresenta la più grande minaccia alla sostenibilità del GNSS per le applicazioni ferroviarie. Questi risultati contribuiranno al processo di standardizzazione e certificazione. (http://www.rhinos-h2020.eu)